Noi non saremo vittime

GID giornata sportiva milano
Buon successo della seconda giornata sportiva milanese, tenutasi domenica 2 Aprile nel capoluogo lombardo, dove una ventina di militanti hanno implementato la loro preparazione nell’arte dell’autodifesa e della boxe, terminando le attività con giochi di squadra.

Giornalmente la cronaca ci mette davanti a terribili fatti compiuti: italiani che vengono attaccati, e spesso uccisi, per il semplice fatto di trovarsi nel luogo sbagliato al momento sbagliato.
L’autodifesa è un diritto, e noi, questo diritto, lo esercitiamo.

Ecco perchè organizziamo eventi come le “Giornate Sportive”, che, sotto la guida di competenti e qualificati istruttori, devono servire all’eliminazione, nei militanti, del complesso della vittima. Noi non siamo, nè vogliamo essere vittime. L’identitario, come ribadito anche altrove, non è un facinoroso, non è un violento e non è uno scriteriato, ma deve essere pronto in ogni momento, visto ciò che accade intorno a lui, a difendere sè stesso ed i suoi cari. Proprio perchè la resa non è un’opzione, è l’arte del combattimento ad essere privilegiata nella formazione sportiva identitaria.

Se non vuoi più essere una vittima, unisciti a noi.

Difenditi e difendi, lotta con noi!