Conclusa la XV Università d’Estate Identitaria

 

Come ogni anno, la settimana di Ferragosto ha visto svolgersi, in terra francese, la consueta Università d’Estate identitaria, giunta ormai alla sua quindicesima edizione.

Oltre cento ragazzi si sono trovati nella splendida regione del Massiccio Centrale, per dedicarsi ad una settimana intesiva di preparazione fisica, culturale e militante. Sveglia alle prime luci dell’alba e preparazione fisica commisurata alla forma ed alle conoscenze di ognuno sono gli ingredienti essenziali di quest’esperienza, alla quale solo i militanti più preparati e promettenti delle compagini europee possono accedere, per diventare pronti a ricoprire, a tutti gli effetti, posizioni di rilievo all’interno del movimento.

La preparazione culturale e attivistica, di alto livello, ha permesso ai dieci militanti italiani presenti, di aumentare le loro competenze in tutto lo spettro di attività che il movimento identitario propone nel suo complesso, dall’affissione di manifesti, alla fotografia sino ai temi squisitamente teorici quali la geopolitica e la cultura dell’Eroe sul continente europeo, per dare ai militanti gli strumenti necessari per porsi di fronte alle sfide che richiede l’attivismo dei nostri tempi.

Diverse le nazioni partecipanti, tra le quali, le assolute debuttanti Inghilterra, Scozia, Norvegia e Ungheria, che vanno così a collocarsi nell’ambito della federazione. Presente anche una delegazione di ospiti dagli Stati Uniti d’America.
La lotta identitaria si allarga sempre più a macchia d’olio, ed il successo di questa Università d’Estate è la prova che i successi degli identitari porteranno a breve frutti sempre più numerosi.

Un pensiero riguardo “Conclusa la XV Università d’Estate Identitaria

  • 21/08/2017 in 07:18
    Permalink

    Bravi ragazzi avanti cosi!!!!!

I commenti sono chiusi